Quali sono i migliori piatti della cucina indiana?

Di il 12 febbraio 2016

Vi è venuta una incredibile voglia di cucina indiana, e vi state chiedendo quali sono i piatti migliori. Oppure: non siete mai stati in un ristorante indiano o in un take away indiano, ma morite dalla voglia di provarlo. Siete incuriositi da un nuovo piatto indiano visto sul vostro sito di fiducia per le ordinazioni online, ma avete paura di sbagliare?
Fortunatamente ci siamo qui noi a darvi qualche suggerimento. Con i nostri consigli, ordinare al ristorante indiano non sarà più un problema.

Gli antipasti.

Tra gli antipasti amiamo particolarmente il Paneer Pakora, ovvero un fritto di formaggio cotto con una pastella fatta con farina di ceci. Le “Pakora” sono queste classiche fritture fatte con pastella di farina di ceci. In un ristorante indiano probabilmente troverete pakora di cipolle, di melanzane, di patate, di pollo.
Deliziose anche le Aloo Bonda ovvero piccole palline di patate abbondantemente speziate o i Samosa, fagottini di pasta ripieni di verdure e spezie.
Il pane.

Non dimenticate poi di ordinare il pane. Potrete scegliere tra differenti varianti, come il Roti, pane non lievitato e cotto al forno, con farina integrale e acqua, Chapati, un pane con farina di frumento e acqua, che assomiglia molto alle zeppole. Infine, molto diffuso è il Puri, ovvero il pane fritto, caldo e croccante.

 

I contorni.

Altri piatti, che possono essere considerati contorni, perché completamente a base di verdure, sono il Malai Kofta, ovvero polpette di formaggio e patate, e poi a seguire le Kofta, polpette con verdure tritate. Nella cucina indiana sono molto utilizzati anche i ceci bianchi, come ad esempio quelli che troverete all’interno del Chana Masala.

 

Il riso.

Un altro degli ingredienti più comuni della cucina indiana è il riso, che viene accompagnato allo yogurt, alla menta o al tamarindo, conosciuto anche come “Dattero dell’India”. Questo piatto viene preparato con riso cotto in bianco, e poi condito con polpa di tamarindo, curcuma, sesamo e peperoncini piccanti.

 

Il pollo.

Non mancheranno poi i piatti a base di pesce o carne di pollo. Se volete andare sul sicuro, ordinate del pollo al curry. Questa pietanza è infatti originaria proprio dell’India e al ristorante indiano troverete finalmente un pollo al curry come si deve. Di solito è un piatto che conosce diverse varianti, molto diverse da parte a parte dell’India, ma nel nostro paese viene preparato con curry, ovviamente, cumino, semi di cardamomo, peperoncini in polvere e panna.
Che voi siate o meno dei consumatori di cucina indiana o abbiate un ristorante indiano che consegna a domicilio o un take away indiano del cuore, avrete probabilmente sentito parlare anche del pollo tandoori, ovvero cosce di pollo marinate in una salsa a base di spezie e yogurt, cotte in un forno di argilla. Sempre in tandoori, cioè marinato, viene preparato il pesce spada.

 

I dolci.

In India sono molto diffusi anche i dolci, di solito a base di cocco o di latte. Ma non tutti i ristoranti li preparano, preferendo invece proporre alcuni dessert dal gusto più occidentale. Ma se lo trovate, dovete assolutamente assaggiare il Kheer, un dolce a base di riso, latte e pistacchio.
E se dopo tutte queste spezie vi fosse venuta voglia di assaggiare qualcosa di fresco, provate il Pista Kulfi, un gelato al gusto di pistacchio.

Quali sono invece i vostri piatti preferiti?

Lascia un commento

Codice di verifica: