Street Food: le migliori ricette per voi!

Di il 23 agosto 2016

Lo street food o cibo d’asporto rappresenta una delle tendenze più in voga del momento, in continua crescita rispetto agli anni precedenti. Tra pietanze golose, pratiche e decisamente alla portata di tutti non avrete che l’imbarazzo della scelta e soprattutto potrete evitare di consumare in un ristorante piatti più costosi. Il cibo di strada è strettamente correlato ad usanze e culture di un Paese e nel caso italiano le varietà regionali sono innumerevoli – tutte facilmente reperibili nei vari mercatini, sagre e vie delle città.
Alcuni esempi? Il panino alla milza, specialità tipica siciliana, la piadina romagnola, i maritozzi romani e tante altre leccornie. Tra le specialità indiane vi suggeriamo di assaggiare i samosa, bocconcini fritti e speziati con legumi, verdure e patate, mentre in Spagna i deliziosi churros, dolci fritti con una spolverata di zucchero e cioccolato fuso. Da segnalare anche l’injera etiope, una focaccia con il tef ideale per accompagnare carne e verdure. Inoltre, la cucina araba è una grande fonte d’ispirazione per lo street food – pensiamo al kebab, felafel e hummus – mentre la cucina orientale offre prelibatezze come il tofu fritto, servito a tocchetti ed aromatizzato con varie spezie.
Spostandoci in Grecia troverete la pita ed i souvlaki, prelibati spiedini di carne, mentre in America vanno per la maggiore patatine fritte, hamburger, hot dog e milkshake. Un grande classico inglese è sicuramente il fish and chip, mentre in Francia ed Olanda potrete rispettivamente assaggiare crepes (dolci e salate) e panini con aringhe marinate.
Dopo questa breve carrellata di street food, ecco alcune semplici e gustose ricette:

1- Panelle: frittelle tipiche di Palermo preparate con farina di ceci, acqua e prezzemolo; la realizzazione è molto semplice, basta mescolare farina di ceci ed acqua, cuocere per circa 20 minuti ed aggiungere sale, pepe e prezzemolo tritato; una volta che il composto sarà omogeneo, versarlo in una teglia e lasciarlo raffreddare per circa 1 ora e poi tagliarlo in fette sottili, che andranno fritte in padella

2- Cassoni: tipica specialità romagnola, si tratta di piadine farcite ripiegate su se stesse e chiuse; l’impasto è realizzato con farina, strutto, bicarbonato e sale, aggiungendo in un secondo momento latte ed acqua tiepidi; i panetti, una volta fatti riposare per 1 ora circa, andranno stesi con un matterello e farciti come meglio preferite, prima di chiuderli a mezzaluna

3- Piadina: molto apprezzata per la sua praticità e versatilità, ha la stessa preparazione dei cassoni romagnoli, con l’unica differenza che l’impasto steso non viene chiuso; può sostituire tranquillamente il pane

4- Scagliozzi: pezzettini di polenta fritta, abbinati generalmente a zeppole e panzerotti nel cosiddetto “cuoppo”, il fritto misto napoletano; iniziate bollendo un litro d’acqua, salando ed aggiungendo in un secondo momento farina di mais a pioggia; mescolate e fate cuocere per 5/7 minuti, versando il composto in una teglia da plumcake e facendolo raffreddare per un’ora circa in frigo; tagliate infine il composto in fettine rettangolari e triangolari e friggetele in padella

5- Onion rings: gli anelli di cipolla – passati in pastella e poi fritti – sono un tipico piatto consumato negli Stati Uniti e negli altri Paesi anglosassoni e sempre più diffusi anche in Italia, grazie alle diverse catene di fast food; dovrete inizialmente sbucciare delle cipolle, tagliarle ad anelli e preparare la pastella – mescolando farina, amido di mais, lievito, zucchero, sale e pepe; in un’altra ciotola sbattete un uovo ed il latte e versate nei precedenti ingredienti, per poi intingervi gli anelli di cipolla; friggete infine il tutto in padella con olio d’arachidi

Ma se ritenete che la cucina non sia proprio il vostro forte oppure semplicemente non avete voglia di cucinare, vi consigliamo di ordinare street food tramite il servizio Take2Me. Sul sito potrete trovare un ampio assortimento culinario – tra specialità etniche e tipiche della Romagna – e soprattutto vi renderete subito conto della sua facilità d’utilizzo. A voi la scelta!

Lascia un commento