Paese che vai, pollo che trovi.

Di il 11 dicembre 2015

Il pollo, come anche la pizza, è molto probabilmente uno degli alimenti passpartout se siete persone che amano viaggiare ma non siete tanto avvezzi a sperimentare piatti con ingredienti insoliti. In caso di necessiatà il pollo potrà diventare il vostro comfort food.
Certo, niente sarà come il pollo allo spiedo del vostro ristorante take away preferito, ma potrà essere un’ancora di salvezza, vedrete.

I modi per cucinarlo sono infiniti, oggi vi presentiamo alcuni di quelli più interessanti.

Messico: Pollo in Mole Verde Zacatecano.
In Messico il pollo è un grande protagonista della tavola e viene preparato in Puebla o Oxaca, ma il nostro preferito è il Mole Verde di Zacatecan. Si tratta di una delle varianti più gustose in assoluto. Ed è anche tra le più leggere. Viene preparato con pomodorini freschi, coriandolo, peperoncini jalapeno e aglio.

Inghilterra: l’insalata di pollo della Regina.
Questa ricetta ebbe origine nel 1953, in occasione dell’incoronazione della Regina Elisabetta II, per questo viene spesso associata a lei. La “Coronation Chicken Salad” è un’insalata di pollo, con curry e chutney di mango.

Romania: Csirkepaprikàs.
Il nome impronunciabile nasconde una specialità davvero gustosa, tipica della regione della Transilvania.
Se vi piacciono i sapori piccanti, non potete perdervelo. Questo pollo viene preparato con paprika, cumino e peperoncino. La cottura invece è arrosto. Di solito viene servito con patate al burro o polenta rumena con panna acida.

Marocco: Djej Besla.
E’ un delizioso piatto unico, molto apprezzato in Marocco. Le cipolle devono essere stufate, fino a che non saranno morbide e dolci, mentre il pollo viene preparato con zafferano, curcuma, limone e olive.

USA: pollo fritto.
Il Fried Chicken è una delle specialità statunitensi che, come è noto, hanno una vera e propria passione per il fritto. Il pollo fritto qui è poco speziato, e a fine cottura presenta una sottile e croccante impanatura. La carne invece rimane morbida. Viene poi abbinato a salse speziate, più o meno peccanti. Anche in Italia si sta diffondendo il pollo fritto, da nord a sud, grazie alla presenza di tanti ristoranti take away di pollo o rosticcerie che propongono questo piatto, spesso alternato al più nostrano pollo allo spiedo.

India: Murgh Makhanwala.
Gli ingredienti principali di questo piatto sono il pollo, ovviamente, lo zenzero e il garam masala. Di solito viene marinato con un certo anticipo, rispetto alla cottura. Viene servito durante le feste ed è abbinato al riso in bianco.

Perù: Ajì Amarillo.
Questo pollo andino viene chiamato Ajì Amarillo, ed è uno stufato di pollo dal colore rosso, e dal gusto fruttato. Viene preparato con peperoncino e pisco, un alcolico locale simile al rum bianco. Questo pollo viene marinato per una notte intera, prima di essere cotto.

Africa: Pollo cotto nel latte di cocco.
Il Kuku Wa Nazi è un piatto molto comune sia in Afica, che nel Sud Est Asiatico, ed è cotto nel latte di cocco.

E voi, quali altre ricette conoscete?

Lascia un commento

Codice di verifica: